Transfert (- ti piace giocare facile?)

“63.

Sguardo retrospettivo. Superata la mia infanzia, scrissi bei componimenti e imparai anche a far di conto (fino agli unidici o dodici anni). Poi mi colse la passione per le fanciulle. Seguì il tempo in cui portavo il berretto di studente col cucuzzolo e abbottonavo la giacca col solo bottone più basso (fino ai quindici anni). Poi cominciai a credermi un pittore di paesaggi e ad imprecare contro l’umanesimo. Dopo la prima liceale sarei scappato volentieri di casa, ma ne ero impedito dalla volontà dei genitori. Mi sentivo un martire. Solo ciò ch’era proibito mi dilettava. Passione per il disegno e lo scrivere. Superato a stento l’esame di maturità, cominciai a Monaco lo studio della pittura.”

Paul Klee, Diari 1898-1918

Il Saggiatore, trad. di A. Foelkel, Milano, 1990, pag. 21

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...